# Condizioni Generali per Servizi di Comunicazione Digitale

# Art. 1 OGGETTO

Le presenti condizioni generali regolano il rapporto tra la società REVAS SRL (di seguito “REVAS”), con sede a Trento, via Sanseverino 95 – CF e P.IVA 02497260220 ed il soggetto (persona fisica o giuridica) che commissiona alla stessa servizi di comunicazione digitale. Il soggetto committente è di seguito denominato “cliente”. Le presenti condizioni generali sono assoggettate alle norme degli articoli 1341 e seguenti del Codice Civile.

# Art. 2 DEFINIZIONI

Alle condizioni generali si applicano le seguenti definizioni:

  • Servizi di comunicazione digitale (o “servizi digitali”) sono attività di realizzazione di siti web che si configurano a seconda dei casi, in realizzazione grafica, realizzazione dei contenuti, inserimento nella piattaforma web, reperimento della piattaforma web, oltre a servizi di realizzazione di loghi e/o identità digitali, servizi di consulenza ed assistenza per il posizionamento dei siti web nei motori di ricerca (“SEO”) e più in generale servizi di consulenza strategica e/o organizzativa che si concretizzano nella realizzazione di un prodotto digitale.

  • Contratto è l’accordo tra REVAS e il cliente per la realizzazione di un servizio digitale, normalmente concluso tramite l’accettazione da parte del cliente di un preventivo. Le presenti condizioni generali integrano il contratto. Se in contrasto con le condizioni generali, le disposizioni del contratto prevalgono.

  • Conferma d’ordine è il documento emesso al cliente successivo alla stipulazione del contratto, nel quale REVAS conferma la presa in carico della commessa e definisce i tempi di realizzazione. Consumatore è il cliente persona fisica che commissiona dei servizi digitali per scopi estranei all’attività professionale o imprenditoriale eventualmente svolta, come definito dal d.lgs. 206/2005 (Codice del Consumo). Piattaforma web è il servizio, fornito da un soggetto diverso da REVAS, ma eventualmente individuato da REVAS, che ospita il sito web del cliente.

  • Contenuti sono i materiali e le informazioni di qualsiasi tipo (es. dati, documenti, testi, immagini, video, marchi, slogan, soluzioni grafiche, ecc.) destinati alla pubblicazione o comunque necessari alla realizzazione dei servizi digitali. Utente è il soggetto diverso dal cliente che accede al sito del cliente tramite la rete web, o che si avvale del servizio digitale realizzato da REVAS. Privacy policy è l’informazione o le informazioni che il cliente rende all’utente rispetto al trattamento dei suoi dati personali tramite il sito web o altri servizi digitali.

# Art. 3 ESECUZIONE

REVAS si impegna a realizzare il servizio commissionato dal cliente secondo la migliore competenza tecnica, attenendosi alle istruzioni scritte del cliente (normalmente riportate nel contratto), nei tempi definiti, ed applicando il prezzo concordato. In assenza di istruzioni scritte da parte del cliente, o in presenza di istruzioni generiche, REVAS individua a sua discrezione le soluzioni che ritiene più appropriate (quanto ad impostazioni tecniche, grafiche, contenutistiche, e simili) eventualmente confrontandosi con il cliente e prospettandogli alcune soluzioni diversificate. È responsabilità di REVAS garantire che il servizio rispetti gli standard di sicurezza concordati contrattualmente o, in assenza, adeguati al tipo di servizio realizzato. Salvo diversa specificazione nel contratto, REVAS fornisce i contenuti grafici, la programmazione informatica e la piattaforma web del sito, viceversa il cliente provvede ai contenuti testuali e multimediali (immagini, video, ecc.) sulla base delle istruzioni tecniche di REVAS.

# Art. 4 RESPONSABILITÀ DEL CLIENTE

Il cliente è tenuto a collaborare con REVAS per la realizzazione ottimale dei servizi. Indica e concorda con REVAS gli obiettivi del servizio. Fornisce tempestivamente i contenuti di sua responsabilità. L’aver fornito, da parte del cliente, istruzioni, obiettivi o materiali generici, imprecisi o incompleti può comportare un risultato finale non soddisfacente o inadeguato, fermo restando l’obbligo, per il cliente, di pagare il servizio per intero alla consegna

Quanto ai contenuti forniti dal cliente a REVAS, il cliente garantisce a) che i contenuti siano veritieri e verificati b) che i contenuti siano leciti c) di disporre di ogni diritto licenza, autorizzazione, consenso o permesso comunque denominati per l’utilizzo e la pubblicazione dei contenuti. REVAS si riserva comunque di chiedere chiarimenti al cliente in merito a quanto sopra e, a suo insindacabile giudizio, rifiutare la pubblicazione di materiale che ritiene non possa rispondere ai requisiti di cui sopra.

Il cliente garantisce e tiene indenne REVAS da qualsiasi responsabilità che possa derivare dalla pubblicazione e/o utilizzo di contenuti forniti dal cliente stesso, impegnandosi a sostenere eventuali costi di giudizio e/o di soccombenza in ogni sede che possano derivare da reali o presunte violazioni.

# Art. 5 RESPONSABILITÀ DI REVAS

REVAS risponde della veridicità, liceità e legittimità di utilizzo dei contenuti da essa utilizzati per la realizzazione del servizio.

REVAS risponde della qualità del servizio prestato e, in particolare, della competenza tecnica adoperata, del rispetto delle istruzioni del cliente, della sicurezza e del rispetto dei tempi concordati. Se il mancato rispetto delle condizioni di contratto o delle presenti condizioni generali o degli obblighi di legge genera un danno patrimoniale al cliente, REVAS ne risponde civilmente ai sensi dell’art. 1218 C.C. entro un importo massimo pari a 5 volte il corrispettivo contrattuale.

# Art. 6 COLLABORAZIONE

Il cliente è tenuto a mettere tempestivamente a disposizione di REVAS tutte le informazioni ed i materiali necessari alla realizzazione del servizio digitale, anche nel caso in cui questo dovesse dipendere da terzi (es. fornitori del cliente). REVAS definisce all’interno della conferma d’ordine i tempi entro i quali il cliente dovrà mettere a disposizione informazioni e materiali necessari per il rispetto del termine di consegna. Il mancato rispetto dei tempi da parte del cliente può comportare, a discrezione di REVAS, la consegna ritardata della commessa e/o la consegna di un servizio digitale non ottimale o incompleto, fermo restando l’obbligo, per il cliente, di pagare il servizio per intero alla consegna.

Art. 7 DEFINIZIONE DEL SERVIZIO, MODIFICHE ED URGENZE

Le caratteristiche fondamentali del servizio sono definite in sede di contratto. Entro alcuni giorni dalla conferma d’ordine, REVAS invia al cliente un progetto grafico di massima o un progetto preliminare del servizio digitale basato sul contratto. Il cliente ha 5 giorni di tempo per richiedere modifiche, correzioni o chiarimenti, decorsi i quali il progetto è approvato.

Qualsiasi richiesta modifica rispetto al contratto e/o rispetto al progetto una volta approvato può comportare l’applicazione di un corrispettivo aggiuntivo (soggetto a nuovo contratto) e/o determinare un ritardo nella consegna.

La richiesta da parte del cliente di consegna anticipata rispetto al termine concordato è soggetta, in caso di disponibilità, all’applicazione di una maggiorazione del 5% per ogni giorno di anticipo sul corrispettivo concordato, fino ad un massimo del 50%.

# ART. 8 CONSEGNA

I servizi digitali sono normalmente realizzati in un ambiente di prova (“demo”) visibile al cliente e consegnati fisicamente o pubblicati nel web solo a seguito del pagamento o saldo del corrispettivo da parte del cliente. Entro i 30 giorni successivi alla messa a disposizione del servizio digitale nell’ambiente di prova, il cliente può chiedere piccole modifiche grafiche o correzioni di errori visibili (di impaginazione, di testo, ecc.). Queste modifiche e correzioni sono incluse nel corrispettivo del servizio.

Una volta consegnato il servizio digitale al cliente, ulteriori interventi di assistenza, modifica, variazione, correzione grafica e simili saranno soggetti a nuovo contratto oppure addebitati al compenso orario definito in contratto o, in assenza di indicazione, al compenso orario previsto nelle presenti condizioni generali.

Se il servizio digitale è installato presso una piattaforma web individuata da REVAS, quest’ultima fornisce il servizio di hosting nella piattaforma, il monitoraggio continuo della qualità del servizio e l’intervento urgente di ripristino in caso di malfunzionamento a fronte del pagamento di un canone annuo anticipato definito in contratto.

# Art. 9 SPESE ED ATTIVITÀ ESCLUSE

Se per la realizzazione del servizio digitale è necessario acquisire la licenza di prodotti software di proprietà di terzi, REVAS provvede, su specifica autorizzazione, ad assistere il cliente nell’acquisizione diretta, addebitando un corrispettivo per l’assistenza all’attivazione.
Di norma le privacy policy da inserire nei prodotti digitali realizzati sono di competenza del cliente. REVAS tuttavia può fornire le privacy policy necessarie se previsto in contratto.

# Art. 10 PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Il servizio digitale, una volta realizzato e pagato, è di proprietà del cliente. REVAS è tuttavia autorizzata ad utilizzare le componenti software sviluppate anche in altre commesse, o comunque per sua propria utilità. REVAS è autorizzata a pubblicizzare presso terzi (anche tramite immagini) la realizzazione del servizio digitale, a citare il cliente e fare uso del relativo logo unicamente allo scopo di promuovere la sua attività attraverso la referenza dei servizi svolti. La presente autorizzazione vale per il futuro anche nel caso di cessazione del rapporto commerciale tra REVAS ed il cliente.

# Art. 11 CORRISPETTIVI

Tutti i corrispettivi indicati in contratto sono da intendersi al netto di IVA e in valuta Euro, salvo diversa indicazione. Per ogni attività commissionata dal cliente a REVAS non inclusa nei corrispettivi indicati in contratto e/o per la quale non è stata definita una diversa tariffa a misura, REVAS applica la seguente tariffa oraria residuale: -€ 60 /ora/ persona in normale orario di ufficio -€ 90/ ora/ persona in orario notturno o festivo (inclusi sabato e domenica) (soggetta a disponibilità).

L’addebito orario è fatto arrotondando le frazioni d’ora all’unità superiore.

# Art. 12 CONTRATTO CON CONSUMATORE

Qualora il cliente si configuri come consumatore domiciliato in Italia, le seguenti clausole specifiche prevalgono rispetto alle restanti condizioni generali -le controversie inerenti l’applicazione delle clausole generali e del contratto sono demandate al giudice del luogo in cui il consumatore è domiciliato (domicilio dichiarato in contratto) -il corrispettivo del servizio indicato nel contratto è comprensivo di IVA ed ogni altro onere o spesa -al cliente che acquista il servizio digitale a distanza (stipula del contratto online, via e-mail o via telefono) è garantito il diritto di recesso. La comunicazione di recesso, per produrre effetto, deve pervenire a REVAS (anche via e-mail) entro 14 giorni dalla data del contratto. In caso di esercizio di recesso entro i termini al cliente non è addebitato alcun costo né corrispettivo.
REVAS non fornisce servizi a consumatori non domiciliati in Italia.

# Art. 13 RICHIAMO, LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

I servizi resi da REVAS si configurano come prestazioni d’opera intellettuale ai sensi degli articoli 2230 e seguenti C.C. Il contratto e le condizioni generali sono assoggettati alle leggi della Repubblica Italiana. Ogni controversia inerente il contratto e/o le condizioni generali è assoggettata alla competenza del giudice del foro di Trento.

Per accettazione delle condizioni generali

Data ____________, Luogo _____________________

Nome e cognome _____________________________

Impresa _____________________________________

Firma _______________________________________ Timbro

Per specifica approvazione degli Art. 4 Responsabilità del cliente, Art. 5 Responsabilità di REVAS, Art. 6 Collaborazione, Art. 7 Definizione del servizio, modifiche ed urgenze, Art. 10 Proprietà intellettuale, Art. 13 Richiamo, legge applicabile e foro competente.

Firma _______________________________________ Timbro

Ultimo aggiornamento: 8/21/2020, 4:53:45 PM